Menu
×

Escursioni

Sea Transfer propone qui diverse escursioni giornaliere, cioè gite di un giorno in cui mettiamo a disposizione un conducente che vi accompagni in qualsiasi parte della nostra Sicilia. Se si volessero combinare queste mete a creare così una sorta di tour, basta richiedere il preventivo per personalizzare la vostra richiesta.

Escursione Etna, degustazione vini siciliani e visita alle cantine

Visita al famoso vulcano  più alto ed attivo del continente europeo, l’Etna. L’escursione ha durata di un giorno e permette di esplorare le pendici del vulcano con un tour a piedi attraverso svariati sentieri che si estendono in tutte le direzioni. Questa soluzione permette ai più temerari di fare trekking, anche con l’aiuto di una guida turistica. Da visitare sono i Crateri Silvestri che si trovano nei pressi del Rifugio Sapienza.


Escursione nel borgo medievale di Castelmola e visita alla bella Taormina

Visita a Castelmola, uno dei borghi più belli d’Italia, città sospesa tra cielo e mare con una vista bellissima sul Mar Ionio. La struttura medievale così ben conservata, conferisce un fascino unico a questo paese siculo. Da non perdere è la visita al Castello, il particolare Bar Turrisi, la Chiesa di San Nicolò di Bari… A distanza di qualche chilometro troviamo la ricca Taormina, città che rimane il sogno dei turisti di tutto il mondo che amano le bellezze della natura e vogliono provare le emozioni dell’arte.

Teatro greco – Taormina

Impossibile elencare le tante cose da vedere, sicuramente Isola Bella, il Teatro Greco il secondo teatro antico per dimensioni in Sicilia, la Villa Comunale, Piazza Duomo, il Corso Umberto con le sue stradine strette sembra che il tempo non abbia mai sfiorato questo centro storico.

Vicino alle pendici dell’Etna è possibile raggiungere diverse cantine per la degustazione del vino. Le cantine offrono  tutti i prodotti e vini d’annata direttamente spillati dalle botti.

E’ possibile visitare le cantine sotterranee accompagnate dalla spiegazione di una guida e eventualmente acquistare i vini. La degustazione prevede diversi vini accompagnati da assaggi di formaggi e salumi tipici siciliani.


Escursione di un giorno alle Isole Eolie: Lipari, Stromboli e Vulcano

Isola di Vulcano

Lipari, Salina, Vulcano, Alicudi, Filicudi, Panarea e Stromboli sono le sette perle che formano il magnifico arcipelago delle Eolie, a nord della costa siciliana. Le sette isole di origine vulcanica sono un’affascinante meta turistica. Raggiungibili attraverso l’aliscafo da Milazzo, quello che proponiamo è una visita alle tre isole più belle e particolari dell’arcipelago. Lipari è l’isola più grande ed animata con le sue bellezze paesaggistiche e culturali, ricca di negozietti, ristoranti e locali per chi non vuole rinunciare alla vita notturna. Proseguendo verso Stromboli, un vulcano da sempre attivo che con le sue frequenti esplosione di lapilli e cenere che finiscono lungo la famosa Sciara del Fuoco, precipitando poi a mare. Questo è un vero paradiso per gli amanti della tranquillità. Abbiamo infine Vulcano, un’isola che nasce dalla fusione di alcuni vulcani, tra cui il più grande è la Fossa di Vulcano, tutt’ora attivo. Vulcano è un’isola molto ricercata per quanti desiderano una vacanza all’insegna del relax grazie alla presenza dei bagni di fango e delle sorgenti termali dalle proprietà terapeutiche.


Escursione all’Isola Bella e tour cinematografico “Il padrino”

Una bellissima meta per le vostre vacanze nella nostra isola è Isola Bella è uno scoglio collegato alla spiaggia da un breve e sottile tratto di sabbia mista a pietre: che ci sia bassa o alta marea si può tranquillamente camminare. E’ una meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo per il bellissimo paesaggio diventato Museo Naturalistico Regionale, grazie alla presenza di numerosissime specie arboree di origine subtropicale.

Scena dal film “Il padrino”

Il tour cinematografico dedicato alla visita dei luoghi de “Il padrino” è la prossima tappa della nostra escursione. “Il Padrino” è un famosissimo film diretto da Francis Ford Coppola. Le città sicule in cui è stato girato il film, pietra miliare nella storia del cinema, sono diverse ma considerate le più importanti sono Savoca e Forza d’Agrò, borghi collinari della provincia di Messina. Forza d’Agrò, con la Chiesa Madre della Santissima AnnunziataSavoca, uno dei borghi più belli d’Italia. Qui sono state girate le scene in cui Michael incontra e chiede in sposa Apollonia, in particolare nel casale di Piazza Fossia al Bar Vitelli e nella chiesa di San Nicolò dove si celebra il matrimonio. Un must per i fan del “Godfather”!


 Escursione Siracusa e Noto

Siracusa è una bellissima città tutta da scoprire dal punto di vista storico ed artistico e ci regala dei meravigliosi paesaggi come le spiagge e le aree protette. Il magnifico Teatro greco di Siracusa è situato all’interno del Parco Archeologico della Neapolis. Nello stesso Parco, si può ammirare anche l’Anfiteatro Romano, il più grande del sud Italia, il quale venne scavato parzialmente nella roccia e si presenta in forma ellittica. Da non perdere all’interno del Parco, sono anche l’Ara di Ierone e l’Orecchio di Dioniso. La parte più antica di questa città è l’isola di Ortigia, tra i monumenti più belli da visitare c’è il Castello di Maniace, la Fonte Aretusa, il Duomo della città e l’antico Tempio di Apollo.

La gita prosegue con la città di Noto che ha origini antichissime. Furono chiamati gli artisti più brillanti dell’epoca da tutta la Sicilia che la progettarono per renderla perfetta. L’ingresso al centro storico è annunciato dalla Porta Reale, successivamente si percorrerà il Corso Vittorio Emanuele e si raggiungerà Piazza Immacolata. In cima alla scalinata vi è la chiesa di San Francesco all’Immacolata, caratterizzata da una bellissima facciata barocca. Continuando a percorrere Corso Vittorio Emanuele arriverete a piazza municipio, dove si potrà ammirare la Cattedrale e Palazzo Ducezio.


Escursione Catania e Riviera dei Ciclopi

Duomo di Catania

Catania è la seconda città per grandezza della Sicilia. E’ situata ai piedi del vulcano Etna ed è una città movimentata a tutte le ore del giorno. La nostra visita inizia al Castello Ursino, l’antico castello normanno di Catania, proseguendo si arriva al mercato del pesce. Si continua verso Piazza Duomo con gli edifici barocchi, il Duomo di Sant’Agata, la patrona della città e la fontana dell’Elefante. La gita proseguirà a piedi con il Teatro Massimo Bellini, Via di San Giuliano, la Via Crociferi che ospita numerose chiese barocche, il Teatro Romano, il monastero benedettino e la chiesa di San Nicolò per tornare poi al punto di partenza.

Faraglioni di Acitrezza

La Riviera dei Ciclopi comprende un tratto costiero che da Catania arriva ad Acireale. Si parte da Acicastello un piccolo borgo marino sul quale sorge un castello che da il nome alla città. Vi è poi l’Isola Lachea in cui si possono ammirare i Faraglioni dei Ciclopi, splendide formazioni naturali originate da preistoriche eruzioni sottomarine. Questi luoghi suggestivi hanno ispirato molti poeti: proprio ad Acitrezza ebbe luogo la famosa lotta di Ulisse contro il gigante Polifemo nell’Odissea di Omero oltre che ad essere luogo delle vicende narrate da Verga nei suoi romanzi. Si può visitare il Museo della casa del Nespolo per ripercorrere i luoghi della sua importante opera. A pochi chilometri la città di Acireale. Secondo la leggenda il nome della città deriverebbe dal mito di Aci e Galatea.


Escursione Valle dei Templi e la suggestiva Scala dei Turchi

Tempio della Concordia

La Valle dei Templi è un parco di circa 1300 ettari e conserva uno straordinario patrimonio monumentale e paesaggistico che comprende i resti dell’antica città di Akragas e il territorio circostante sino al mare.  Eccezionale testimonianza della Magna Grecia e dichiarata patrimonio dell’UNESCO, la Valle dei Templi racconta una storia millenaria iniziata nel IV secolo a.C. Da visitare assolutamente all’interno di questo parco è il Tempio di Zeus, di cui oggi sopravvivono solo le fondamenta e l’altare principale, era uno dei più grandi templi greci dell’antichità. Il più antico Tempio di Agrigento è invece quello di Ercole, mentre il tempio che si è conservato meglio è il Tempio della Concordia.

Una tappa da non mancare è quella della Scala dei Turchi: una falesia viva costituita da uno sperone di marna bianca prominente sul mare. Questo monumento della natura assume la forma di una scalinata e conferisce un aspetto molto suggestivo, dai forti contrasti cromatici se si pensa all’azzurro del mare e del cielo contrapposto al bianco accecante della roccia.


Escursione Segesta, Saline di Trapani e Selinunte

Segesta sorge all’interno di un’area archeologica, la più importante città fondata dagli Elimi, antico popolo della Sicilia Occidentale di origini incerte. La città è un luogo molto suggestivo grazie al Tempio Grande in stile dorico, rimasto quasi intatto, e per l’antico teatro scavato sulla roccia che gode di un panorama mozzafiato.

Di grande impatto visivo è la riserva delle Saline che si estende tra Trapani e Paceco, comprendendo una fascia costiera di quasi 1000 ettari di estensione. Gran parte della riserva è stata affidata al WWF, soprattutto per la presenza di alcune specie di uccelli come il fenicottero rosa. La zona è costituita da saline di proprietà privata in cui viene praticata l’estrazione del sale secondo le tecniche tradizionali utilizzate da secoli. Il paesaggio è reso ancor più suggestivo dalla presenza di numerosi mulini a vento e dalle montagnole di sale sparse, soprattutto nel periodo che va da luglio a settembre.

Lasciati affascinare infine dal millenario Parco dei Templi, il più grande d’Europa a Selinunte. In totale sono 7 Templi, alcuni in buono stato di conservazione, costruiti secondo un rigoroso ordine dorico, lo stile architettonico greco più antico. E ancora santuari, necropoli, le cave di Cusa e tutti i luoghi di interesse presenti al suo interno. Tra i Templi più antichi dell’acropoli da visitare vi è il Tempio dedicato probabilmente al Dio Apollo, che all’interno dell’area è il Tempio E. All’interno del Parco sarà possibile fare una visita con guida autorizzata per la spiegazione dei siti archeologici.


Visita al Capoluogo e al borgo marinaro di Cefalù

Le 10 cose da vedere a Palermo sono sicuramente la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, dove fu inventata la frutta Martorana, uno dei famosi dolci siciliana; il Palazzo dei Normanni è la sede dell’Assemblea regionale siciliana, ricca di meravigliosi mosaici; il Teatro Massimo di Palermo che è il più grande teatro lirico d’Italia; le Catacombe dei Cappuccini attirano visitatori da tutto il mondo intrigati dal macabro contenuto, circa 8000 salme, molte delle quali esposte e perfettamente mummificate; Monte Pellegrino che chiude a nord il golfo di Palermo ed è anche una riserva naturale e le Grotte dell’Addaura in cui si trovano graffiti rupestri risalenti al Paleolitico; Santuario di Santa Rosalia la patrona di Palermo; i quattro canti, cioè le quattro facciate decorate che chiudono l’incrocio di quattro strade, costruite in epoca barocca, che contengono dediche a quattro sovrani, a quattro sante protettrici e alle quattro stagioni; la Cattedrale dedicata alla Santa Vergine Maria Assunta in Cielo; il palazzo Chiaramonte-Steri a metà tra un Castello e un palazzo nobiliare ed infine i mercati di Palermo.

Alle pendici del Monte Caputo in uno scenario d’eccezionale bellezza sorge la cittadina Normanna di Monreale.
Ogni angolo parla di storia, di arte e di cultura, ma ciò che la rende famosa nel mondo e meta di innumerevoli turisti è il maestosissimo Duomo, dedicato a Santa Maria la Nova, un capolavoro d’arte Arabo-Normanno e uno dei templi più belli del mondo per i suoi preziosi mosaici dorati e il Chiostro annesso. Successivamente è possibile approfondire la visita della città o fare shopping.

Ottobre: 2020
L M M G V S D
     
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Copyright © 2017 Sea Bus S.r.l - P.iva IT05171980872 - Sea Bus – Sea Sicily Travel. All Rights Reserved.